RITORNARE AL VANGELO DI PIETRO E PAOLO

0.00

Vol. 2, Note agli Atti, da Adamo agli apostoli, Panoramica di tutta la Bibbia basata sul testo in sé,
Fernando De Angelis, pag. 202

COD: LPIASB063 Categoria:

Descrizione

“In tempi di difficoltà e di siccità spirituale dobbiamo ritornare al libro degli Atti” – M. Lloyd-Jones inPredicazione e Predicatori. Se immaginiamo il Nuovo Testamento come un puzzle, dove le varie parti si incastrano e si completano, gli Atti degli apostoli ne rappresentano la “cornice esterna” che definisce la collocazione da dare a tutto il resto e specialmente agli scritti più direttamente teologici quali la lettera ai Romani e quella agli Ebrei. Vi troviamo, poi, l’adattamento del messaggio del Vangelo a persone molto diverse.Gli apostoli, infatti, si sono rivolti agli ebrei che a Pentecoste erano a Gerusalemme o a quelli della sinagoga di Antiochia di Pisidia, utilizzando riferimenti a loro familiari; dall’altra parte, invece, vediamo che il messaggio è stato annunciato in modo differente alla folla di Listra, al centurione romano Cornelio e ai filosofi ateniesi. Dopo la pubblicazione del suo precedente libro, Riassunto dell’Antico Testamento, che costituisce il primo volume della collana Da Adamo agli apostoli – Una panoramica di tutta la Bibbia, Fernando De Angelis amplia la sua ricerca biblica con questa seconda opera che offre al lettore molti spunti di riflessione, aiutandolo ad avere una prospettiva più ampia e una maggiore comprensione non solo del messaggio di Gesù e dell’operato degli apostoli, ma anche delle radici ebraiche della fede cristiana. Vol. 2, Note agli Atti, da Adamo agli apostoli, Panoramica di tutta la Bibbia basata sul testo in sé, Fernando De Angelis, pag. 202

Share Button
X