DIO CREA CAPOLAVORI DAL VUOTO

15.00

Nancy Guthrie, 140 Pagine

Disponibile

COD: LCOREV403 Categoria:

Descrizione

Mi sono spesso ritrovata a lottare contro un senso di vuoto o forse, per essere più precisa, a crogiolarmi in una marea di vuoto. Talvolta sembra che ci sia un pozzo senza fondo dentro di me e che non esista divertimento, rassicurazione o acquisto che sappia colmarlo. Mi vergogno di quanta invidia io possa provare per quello che qualcun altro possiede o realizza, sebbene io stessa abbia così tanto e riesca a fare così tanto.

Mi sono chiesta spesso come sia possibile che io mi senta svuotata subito dopo aver compiuto qualcosa su cui ho lavorato duramente o dopo essere partita per la vacanza che ho così a lungo sognato. Mi sono chiesta come ci si possa sentire soli in una stanza piena di persone interessanti o nella relazione coniugale con un uomo meraviglioso. Mi sono chiesta come si possa precipitare tanto velocemente da un elettrizzante appagamento a un fastidioso malcontento subito dopo un acquisto costoso, un evento riuscito o un’esperienza desiderata.

Eppure, è così.

“Devi leggere questo libro. Troppe persone attorno a te sono afflitte e disarmate davanti a un vuoto che non sanno come colmare. Ti avverto, quest’opera estremamente personale si muove su un terreno fragile: chi di noi infatti è capace di aiutare coloro che attraversano l’angoscia di una perdita?

Ciononostante, fatti animo: Nancy Guthrie sarà per te una guida esperta e qualificata. Lei stessa ha mandato giù il boccone amaro di una perdita e questo rende la sua consulenza saggia, meravigliosa e, soprattutto, autentica.

In Dio crea capolavori dal vuoto, la mia preziosa amica condivide intuizioni che sono radicate nelle Scritture e piene di compassione provata e collaudata. Il suo punto forte è conoscere bene Gesù e comprendere come indirizzare dolcemente i cuori feriti verso di lui.

Dunque, leggi questo libro e lascia che la sua saggezza ti spinga in quel mondo sofferente, in cui soltanto Cristo può riempire coloro che sono vuoti”.

– Joni Eareckson Tada

Share Button
X